Accedi al sito
Serve aiuto?

ARREDAMENTO BAR E CAFFETTERIE



Deforma Design del legno  + Arch. Massimo Lucido Di Gregorio
Ricerca - Design - Innovazione - lavorazioni artigianale su misura

"Il meglio del design e il meglio della lavorazione artigianale
 su misura a prezzi competitivi grazie alla vendita diretta."


"Per l'arredamento del tuo bar non ti accontentare di un'arredo anonimo fatto in serie, uguale a tanti altri, non al passo coi tempi"
 


Quando con lo stesso budget puoi avere: ‚Äč
  • Un arredamento progettato e realizzato esclusivamente per te.
  • Un bar di nuova concezione polivalente e multispecializzato.
  • Un progetto del bar e del arredo di alto livello (arch. Lucido di Gregorio).
  • Una realizzazione artigianale su misura (siamo falegnami da tre generazioni). 
  • Un unico interlocutore per tutto, con la formula chiavi in mano.
Bar di nuova concezione multispecializzati, polivalenti, in grado trasformarsi per poter funzionare nell'intero arco della giornata, in grado di poter sfruttare tutte le occasioni di consumo, dalla colazione, al pranzo, alla cena, e di assicurare un via vai di clienti che i bar tradizionali non avrebbero mai potuto intercettare"
Leggi la stampa specializzata e quali sono le tendenze per i locali ristoro!

Deforma design del legno, specialisti nel arredamento in legno su misura, per offrire un servizio ai massimi livelli per i suoi clienti che desiderano realizzare bar, caffetterie, bar gelaterie, bar pasticcerie,  proficua collaborazione con lo Studio di Gregorio.
Insieme all'arch. Di Gregorio progettiamo e realizziamo
arredamenti su misura classici:
bar, caffetterie, bar gelaterie, bar pasticcerie,
locali di nuova concezione:
locali ibridi, gastro-pub, ristoranate-wine bar, caffè-panetteria-pasticceria, salumerie con consumazione, prosciutterie, locali in grado di aprirsi a una clientela più ampia.
Proponiamo soluzioni chiavi in mano,
comprensive di tutte le attrezzature professionali necessarie proposti a prezzi competitivi grazie al nostro rapporto diretto con le fabbriche produttrici.
Se vuoi creare un nuovo locale o ristrutturare quello che possiedi affidati a professionisti del settore.
I nostri locali non seguono le tendenze ma le anticipano.
Chiedi un preventivo gratuito per il tuo locale!


Arch. Massimo Lucido Di Gregorio
L'arch. Di Gregorio è tra i massimi esperti di arredo per , bar, caffè  birrerie,  e locali ristoro, già consulente Heineken per il sud Italia, autore di numerosi articoli di approfondimento sulla stampa di settore, vanta oltre 30 anni di esperienza nel  settore dell'arredo per locali pubblici bar, pub, birrerie, bistrò  e locali ristoro; in questi anni ha collaborato con i più prestigiosi marchi del settore  italiani e stranieri, Heineken, Fisher, Murphi's,Stella Artois, Birra Moretti.
Dopo innumerevoli realizzazioni di locali ristoro classici, bar, caffetterie, birrerie, pub,  ha concentrato la sua ricerca  su nuove tipologie di locali, in grado di intercettare le nuove esigenze del consumatore giovane.
Insieme allo studio d'architettura  Di Gregorio, dopo attento studio del mercato e dei trend del settore italiano ed estero, abbiamo messo a punto una serie di format per bar in grado di soddisfare le esigenze del cliente più evoluto.


Coffe Black





Njoi cafè





Njoi sport




Biancaffè Coffè Store




Bar & Beer Shop



Guidiamo il cliente nella scelta

I nostri bar vengono ideati dopo aver focalizzato insieme al cliente tutte le variabili che entrano in giochi e che determinano il successo di un bar,
locale a disposizione: mq a disposizione, caratteristiche del locale, disponibilità di parcheggi nelle vicinanze,
zona della città in cui si posiziona, centro, periferia e in ultimo la concorrenza.
Dopo questa prima analisi consigliamo al cliente le tipologia di locale più adatto ad emergere per fare la differenza e imporsi sul mercato.
Innovativi per passione
Arredamento bar, arredo caffetterie, arredamenti per bar-gelaterie e bar-pasticceria. Deforma design progetta e realizza con passione bar e locali di nuova generazione, dal design esclusivo per clienti esigenti con formula chiavi in mano.Chiedi un preventivo per il tuo locale!


 

LA STORIA DEL BAR E DEI CAFFE'
“Questa bevanda del diavolo è così buona… che dovremmo cercare di ingannarlo e battezzarlo.” 
(Queste parole di Papa Clemente VIII ad alcuni cardinali, che definivano il caffè come una bevanda barbara e demoniaca)

Fin dalla loro origine nel XVI secolo, nel medio oriente, sopratutto in turchia a Costantinopoli i caffè erano i luoghi di ritrovo dove ci si si riuniva per bere un caffè o tè, fare conversazione, leggere, ascoltare musica e giocare a scacchi.
Dal medioeriente i caffè si diffusero in Europa, durante l'assedio dei turchi a Vienna. La commecializzazione vera e propria del caffè iniziò nel  Seicento, i chicchi neri dell’arabo qahwa giunsero in Europa a bordo delle navi dei mercanti veneziani, partendo proprio dalla Turchia, dove la parola kahve, a Venezia si trasformò in caffè.
I caffè erano  luoghi raffinati, dove i nobili e le élite della società si riunivano per conversare, leggere un giornale accompagnati da una tazza di caffè o tè e pasticcini. I caffè erno situati nel centro della città, solitamente sulla piazza principale, pensiamo al “Caffè Gambrinius” a Napoli, il “Caffè Florian” a Venezia, il “Caffè Pedrocchi” a Padova, il “Caffè Greco” a Roma.Il caffè era organizzato in due o più sale una all'ingresso, dove vi era il banco  per preparare le consumazioni che venivano poi servite al tavolo dai camerieri in livrea, e altre salette interne, adorne di specchi, poltrone e tavolini, dove si poteva conversare e leggere in tutta tranquillità.

Caffè parigini

Il più famoso caffè parigino è il Café Le Procope, è il primo caffè di Parigi, secondo molti anche il più antico caffè d'Europa.
Vent'anni dopo l'introduzione alla corte francese del caffè, un armeno, aprì di fronte al teatro della Commedia Francese, un caffè che ben presto attirò gli attori e i personaggi che gravitavano attorno al mondo dello spettacolo.
Questo caffè nel 1686 venne rilevato dal ristoratore Francesco Procopio dei Coltelli, siciliano emigrato a Parigi, che lo ribattezzo Café Procope .
Francesco Procopio e il suo caffè ebbero enorme successo grazie all'invenzione del sorbetto, e successivamente alla produzione di granita e gelati, lo potremmo considerare l'antesignano dei bar-gelaterie odierni.
CaféLe Procope diventò il più famoso luogo di ritrovo francese frequentato tra gli altri, da La Fontaine, Voltaire, Napoleone, Honoré de Balzac, Victor Hugo. 
Ancora oggi è uno dei luoghi più noti di Parigi.


Caffè Viennesi

L'ambiente molto elegante la calma la lettura dei giornali, i rituali, creano l'atmosfera molto particolare della caffetteria viennese  "Kaffeehaus".
I caffè viennesi si contraddistinguono per essere frequentati da una clientela eterogenea, da un offerta variegata di bevande caffè, te, tisane, la libera consultazione di innumerevoli giornali e riviste locali ed estere.
I caffè viennesi introdussero all'interno dei caffè, una vera e propria zona pasticceria con un offerta variegata, di torte crostate e pasticcini.
L'arredamento dei caffè viennesi è molto caratterizzato, tavoli in marmo, sedie thonet, banchi bar e boiserie in legno specchiere e vetri istoriati.
Uno scrittore Austriaco ha descritto la caffetteria viennese come "una particolare istituzione, in realtà, una sorta di club democratico, aperto a tutti, al prezzo di una tazzina di caffè a buon mercato, dove ogni ospite può sedersi per ore, per parlare, scrivere, giocare a carte, ricevere lettere e, soprattutto, consumare un numero illimitato di giornali e riviste»


Il bar

Agli inizi del novecento il vento di cambiamento porta alla ribalta un nuovo modo di consumare il caffè, un modo più veloce e più informale, in contrapposizione con gli aristocratici e pomposi caffè dove si beve il caffè comodamente seduti in poltrona, nasce il Bar.
Il bar nasce per venire incontro alle nuove esigenze del consumatore, la città ha ritmi veloci e il bar si adatta a questa nuova esigenza velocità e informalità.
La parola bar deriva dalla divisione che il bancone bar determina tra il barista e il consumatore, “Bar” dall’inglese “sbarra” che si traduce divisione. Il bancone alto prende piede e si afferma come banco bar standard, perché consente un servizio diretto e deriva dal modo in cui si consuma le bevande o gli alimenti, nei caffè la consumazione veniva servita al tavolo dal cameriere, mentre nel bar il caffè viene consumato stando in piedi, di fronte al barista, e consente un consumo veloce, fast. Il barista nel bar pertanto diventa una figura centrale, è il front-man del locale, elemento fondamentale che con i suoi modi di porsi e le sue capacità della preparazione del caffè espresso determina il successo o l'insuccesso del locale.
Il bar concepito in questo modo ha resistito fino alla fine degli anni 90, nel 2000 tale format ha iniziato a mostrare i primi segni di cedimento.

Il bar 2.0

L'avvento della tecnologia di internet, dei smartphone, dei social, trasforma la società e anche il bar si trasforma.
Il nuovo modello di bar arriva dall'America, la nazione dove nasce e si afferma con forza, internet e le nuove tecnologie. La nuova società sottoposta a tanti impulsi diversi, tv, pubblicità, internet, social, portano i giovani a sentire il bisogno di oasi di tranquillità, luoghi informali, giovani, dove potersi fermare senza fretta, da utilizzare a piacimento come il salotto di casa o l'estensione del proprio ufficio.
L'arredamento per questo tipo di locale torna ad essere determinante come il bancone per il bar, le poltrone e i tavolini diventano l'emblema di un arredo confortevole e pratico, dettate dalle esigenze del cliente. Ricreare un atmosfera domestica è il nuovo slogan, l'arredo tenta di riprodurre il confortevole salotto di casa determinano il successore di questo nuovo locale,insieme a una serie di benefit tra cui l'immancabile wi fi gratuito.

Sturbacks è l'emblema di questo nuovo tipo di caffetteria.
Innovativi per passione
Arredamento bar, arredo caffetterie, arredamenti per bar-gelaterie e bar-pasticceria. Deforma design progetta e realizza con passione bar e locali di nuova generazione, dal design esclusivo per clienti esigenti con formula chiavi in mano.Chiedi un preventivo per il tuo locale!

Il caffè e napoli un legame indissolubile

Diceva Eduardo:“Io, per esempio, a tutto rinuncerei tranne a questa tazzina di caffè, presa tranquillamente qua, fuori al balcone, dopo quell’oretta di sonno che uno si è fatta dopo mangiato. E me la devo fare io stesso, con mani.”

Come abbiamo visto la moda del caffè dalla turchia prese piede d'apprima a Vienna e ipotesi molte accreditate ipotizzano che dalla capitale dell’Impero asburgico  tramite   Maria Carolina D’Asburgo-Lorena, sposa nel 1768 di Ferdinando di Borbone arrivo a Napoli

Il caffè a Napoli ebbe tanto successo che è diventata la capitale mondiale del caffè. Si racconta che la viennese  Maria Antonietta di Francia, sorella di Maria Carolina,  prima di avviarsi al patibolo volle bere proprio una tazza di caffè.
Ben presto il caffè da bevanda riservata i nobili si diffuse a tutta la popolazione  agli inizi del 800 grazie ai caffettieri.
Fu solo allora che la città si arricchì delle colorite grida di caffettieri ambulanti. Queste figure, ormai scomparse, percorrevano la città in lungo e in largo muniti di due recipienti, uno pieno di caffè e l’altro di latte, e di un cesto con tazze e zucchero. I caffettieri, oltre a fornire una colazione veloce ai napoletani più affrettati, urlavano ogni giorno il nome del santo che si festeggiava, in modo che i più sbadati ricordassero anche di fare gli auguri ad amici e parenti.
Napoli diventa la capitale mondiale del caffè grazie all'invenzione , nel 1819, della Cuccumella, la caffettiera napoletana, antesignana della moka, che alternava il metodo di preparazione per decozione alla turca al metodo di infusione alla veneziana, con un sistema a doppio filtro.
 il caffè, come duecento anni fa, serve ancora a consolidare legami. Qualunque amico, conoscente, parente o, perchè no, uno sconosciuto appena incontrato, a Napoli, ti chiede:“ti posso offrire un caffè?”Napoli è maestra di reinterpretazioni e anche il caffè lo dimostra. Il vero segreto è racchiuso nella miscela napoletana e nella sua particolare tostatura, che le conferisce una più scura colorazione rispetto a quella delle altre regioni italiane e straniere.

Innovativi per passione
Arredamento bar, arredo caffetterie, arredamenti per bar-gelaterie e bar-pasticceria. Deforma design progetta e realizza con passione bar e locali di nuova generazione, dal design esclusivo per clienti esigenti con formula chiavi in mano.Chiedi un preventivo per il tuo locale!