Accedi al sito
Serve aiuto?

ARREDO SALA DEGUSTAZIONE VINI


Sala degustazione vini polifunzionale per cantine vinicole e progettazione, arredamento e allestimento.
La sala degustazione vini è il cuore dell'accoglienza in cantina, la cantina vinicola di qualsiasi dimensione sia non può fare a meno di avere una sala degustazione  dove offrire ai suoi ospiti il meglio della sua produzione vinicola.
La sala degustazione vini per i professionisti del settore ha delle esigenze particolari che vedremo in seguito, al momento  concentriamoci solo su quegli aspetti che soddisfano sia il curioso del vino che il professionista.
La sala degustazione deve avere le caratteristiche di seguito elencate, chiaramente in base alla location, alle esigenze della cantina e alla tipologia di visitatore si possono fare delle deroghe a quete regole generali, ma opportuno conoscerle e rispettarle per quanto possibile. 


Progettare la sala degustazione vini, le 10 caratteristiche fondamentali

  • la sala degustazione vini  deve essere spaziosa e arieggiata;

  • la sala degustazione vini deve avere una temperatura  tra i 20 ai 22 gradi;

  • la sala degustazione vini deve essere situata lontana da fonti odorose disturbanti;

  • la sala degustazione vini deve essere situata lontana da fonti sonore disturbanti;

  • la sala degustazione vini deve essere illuminata da luce naturale, o da un tipo di illuminazione che riproduce l'illuminazione naturale diurna;

  • la sala degustazione vini deve essere igienizzata con detergenti inodore;

  • la sala degustazione deve avere una pavimentazione facile da pulire;

  • la sala degustazione deve avere almeno una parete vetrata con vista sul panorama circostante (campagna, vigneti) in alternativa  foto  o gigantografie che si rifanno alla natura e che trasmettano calma e serenità;

  • la sala degustazione, ove possibile, deve avere le pareti e i soffitti di un colore neutro e chiaro;

  • l'arredamento della sala degustazione deve essere in legno e avere finiture naturali ;
  • la sala degustazioni non deve essere tinteggiata con vernici sintetiche, ma con vernici traspiranti a base di calce;

A queste caratteristiche per avere una sala degustazione professionale si devono aggiungere::

  • L'aria condizionata;

  • La regolazione igrometrica;

  • Un sistema meccanico di riciclo dell'aria;

  • Il monitoraggio automatico temperatura ed umidità;

  • Ogni postazione deve essere dotata di una sputacchiera/lavello;


Queste caratteristiche sono dettate dal fatto che il sapore dei vino viene determinato anche dai fattori ambientali che vanno ad agire sui nostri sensi. Tutto ciò che incide sui nostri sensi in maniera disturbante, rischia di alterare la percezione dei vini; oltre alle cose più ovvie come cattivi odori, o profumi, anche i colori forti, rumori molesti, locali troppo caratterizzati, rischiano di incidere negativamente sulla degustazione.
Per saperne di più sull'argomento rimandiamo all'approfondimento di uno dei maggiori conoscitori di vini italiani il Maestro Luca Moroni.
In particolare per l'arredamento della sala degustazione sono da evitare i legni compositi quali, truciolari, nobilitati, ecc.  in quanto rilasciano nell'aria sostanze volatili che oltre a essere nocive, emanano odori che vanno ad incidere negativamente sull'olfatto.

Da sottolineare che anche gli ospiti degustatori devono attenersi a delle regole precise, non si devono usare profumi o deodoranti  personali, perché alterano gli odori del vino; non si deve mai fumare prima di una degustazione, il fumo, agisce negativamente sia sul gusto che  sull'olfatto; le signore devono astenersi dall’utilizzo dei cosmetici, e naturalmente un degustatore raffreddato non degusterà i vini ma li berrà semplicemente,  in quanto uno dei due  principali sensi per conoscere il vino è compromesso.

Di seguito le immagini di alcune delle più famose sale degustazione vini.



Progettazione sale degustazione vini e le sue evoluzioni

La sala degustazione si è evoluta di pari passo con il crescente successo del turismo del vino. La conformazione e l' arredo delle sale degustazioni si sono adattati  a quelle che sono le esigenze del wine lovers.
Qualsiasi tipo di enoturista, dal grande esperto di vini, al semplice curioso, si aspetta che il calice di vino  gli sia offerto insieme a dei piccoli assaggini di prodotti gastronomici, del resto questa è un'esigenza fisiologica, assaggiare il vino a stomaco vuoto,  può essere poco piacevole per i non professionisti, inoltre riduce  considerevolmente il numero di vini che il visitatore è disposto ad assaggiare.
Per far fronte a tali esigenze la sala degustazione vini si è trasformata, divenendo più grande e più confortevole, se all'inizio del fenomeno del enoturismo potevano bastare dei tavoli alti o delle mensole dove consumare velocemente, successivamente si è compreso che più l'enoturista è a proprio agio, comodamente seduto in un ambiente confortevole, più tende a prolungare la visita, a tutto vantaggio del fatturato della cantina.
La consapevolezza di tutto ciò ha portato noi progettisti a ideare e progettare sale degustazioni più grandi, accessibili, ricreando un'ambiente informale, molto rilassata, che si rifà all'atmosfera calda e accogliente del salotto di casa.
Da ciò deriva la sostituzione degli sgabelli con   comode poltroncine, e dagli appoggi di fortuna si è passati ai grandi tavoli conviviali, dove degustare il vino e fare nuove amicizie.
Una nota, a volte capita che il calice di vino sia accompagnato da prodotti gastronomici scadenti, salumi industriali, formaggi di discount o  stantivi, questo è un grosso errore, in quanto il pessimo sapore del cibo andrà ad influenzare negativamente anche il giudizio complessivo sul vino e sulla cantina. Quindi meglio pochi assaggi di prodotti del territorio di ottima qualità, che tanti assagini di pessima qualità.
Altra nota mai utilizzare per il servizio stoviglie di plastica, come alcune volte mi è capitato di vedere, dannegiano la natura e danno un senso di sciatto e poco curato, molto meglio servire gli assaggini su taglieri di legno o disporli a centro tavola con tanti stecchini .


La sala degustazione polifunzionale di Deforma Design del Legno

Le nostre sale degustazioni sono frutto di un'attento studio, sul fenomeno dell'enoturismo, e nascono per soddisfare  le necessità delle cantine vinicole e le aspettative dell'enoturista più evoluto.
L'obiettivo delle nostre sale degustazione sono:

  •  la valorizzazione della cantina e del territorio;
  •  massima attenzione al confort dell'enoturista;‚Äč 
più il cliente viene coccolato, più sarà spinto a consumare, e acquistare i prodotti della cantina, a tutto vantaggio del fatturato aziendale, inotre diviene il più efficace promoter della cantina.
  La loro ideazione spostano l'asticella un passo più avanti nello stato dell'arte dell'organizzazione delle sale degustazione, rispondendo in maniera esemplare a una serie di esigenze che possiamo riassumere in:
  • Ottimizzazione degli spazi;
  • Multifunzionalità;
  • Riduzioni dei costi di gestione;
  • Controllo;
  • Fluidità della degustazione;
  • Racconto delle caratteristiche della cantina;

Tutto ciò è possibile grazie alla creazione di un grande open space dove si posizionano, (o in casi di riorganizzazione  di sale degustazione esistenti) confluiscono, la maggior parte delle funzioni legate all'accoglienza:

  • area d'attesa;
  • area degustazione;
  • area esposizione; 
  • area vendita ;
  • area servizi;
 Tale assetto consente di ottimizzare lo spazio a disposizione attraverso un'organizzazione razionale delle funzioni. 

Inoltre grazie all'uso di un'arredo appositamente studiato, movibile e plurifunzione, in base alle esigenze di ogni singola cantina, la sala degustazione potrà assumere i diversi assetti richiesti dal committente:

  • Sala degustazione; 
  • Sala ristorante;
  • Wine bar
  • Sala  conferenze o meeting;
  • Museo aziendale;
  • Galleria del gusto;
 e tutto ciò potrà avvenire attraverso una semplice riconfigurazioni e riposizionamento degli arredi. 

L'uso plurimo della sala di degustazione,  fa sì che le piccole cantine con poco spazio a disposizione riescono ad aprirsi  a una clientela nuova e  diversa,  a tutto vantaggio del fatturato aziendale.
Gli spazi occorrenti per realizzare la sala degustazione polifunzionale possono andare dai 60-70 mq, fino a salire ai 200-300 mq, in base alla grandezza e agli spazi a disposizione della cantina, più lo spazio è grande più sono i possibili servizi da offrire alla clientela.

Per far comprendere meglio cosa intendiamo per  sala degustazione polifunzionale di deforma design

Per far meglio comprendere cosa intendiamo per sala degustazione polifunzionale evoluta vi illustriamo un nostro recente progetto.
La cantina Bisson
Per la cantina vinicola Bisson di Chiavari, abbiamo allestito una grande  sala degustazione vini polifunzionale di circa 300 mq, dove sono stati concentrati tutti i servizi legati all'accoglienza, zona d'attesa, zona esposizione vini, galleria del gusto, e zona vendita e area servizi.
Il proprietario inoltre, divenuto famosissimo perché è stato il primo al mondo a proporre uno spumante invecchiato nelle profondità del mare, denominato per l'appunto "Abbissi" ci ha chiesto un arredo unico e particolare, che si rifacesse alle atmosfere della vita marina.

La sala degustazione vini polifunzionale  da noi progettata e gli arredi appositamente studiati oltre a richiamare le atmosfere marine, consentono una pratica e veloce trasformazione  dell'ambiente, i possibili assetti della sala sono:

  •  sala degustazione vini;
  • sala per cerimonie e eventi;
  • sala per conferenze e meeting.

Altra caratteristica unica peculiare delle nostre sale degustazione è che il visitatore è  guidato naturalmente, senza bisogno di guide o indicazioni,  attraverso un percorso espositivo in cui viene raccontata  la storia dell'azienda, i suoi vini, e il territorio di produzione.
 La nostra sala degustazione vini polifunzionale, consente di avere tutto sotto controllo, riducendo i tempi d'attesa e di spostamento tra un locale e l'altro, riducendo inoltre anche il personale addetto all'accoglienza.

La sala degustazione così ideata,  proprio perché racchiude in se diverse funzioni, deve essere progettata con cura in modo da rendere la visita fluida ed eliminare le possibili interferenze tra le diverse zone funzionali.
Quando invece lo spazio a disposizione della cantina non consente di avere un unico grande ambiente,  ma vi sono tanti locali autonomi, dislocati in diverse aree dell'azienda, ognuno destinato a una funzione diversa. Bisogna organizzare la visita  secondo un itinerario preciso e preordinato. Il percorso di visita deve essere reso confortevole e divertente, tutti gli ambienti devono essere collegati in maniera simbolica da un tipo particolare di pavimentazione o da altri  elementi effimeri che  guideranno l'enoturista  da un'ambiente all'altro .In linea generale e iil percorso può essere così  scandito:

  1. sala d'accoglienza;

  2. zona servizi;

  3. sala degustazione;

  4. sala esposizione e vendita vini;
     

Arredamento sala degustazione vini

L'arredamento della sala degustazione è dettato in primo luogo dal taget di riferimento e dai diversi usi  che si intende fare della sala degustazione.

In generale possiamo dire che per le piccole sale degustazioni, l'arredamento è caratterizzato in maniera determinante dal tavolo di degustazione, pertanto  una volta scelto il tipo di tavolo rustico, classico moderno, si procede con la scelta del modello di wine rack da abbinare.
L'argomento è complesso pertanto ci limitiamo ad analizzare i due elementi principali, il tavolo da degustazione e wine rack.


Il tavolo per la sala degustazione  vini

La scelta del tavolo o dei tavoli per la sala degustazione dei vini è determinante, un tavolo particolare è in grado da solo di arredare una sala degustazioni, pertanto va scelto con cura, l'ideale è un tavolo progettato è realizzato su misura, in modo da poter scegliere ogni singolo dettaglio dalle dimensioni ai materiali.

I nostri tavoli sono realizzati artigianalmente su misura sono belli, solidi e duraturi e donano calore e carattere anche al locale più anonimo.




Quando la sala degustazione è in locale  moderno o molto raffinato proponiamo dei tavoli raw, grezzi, semilavorati, dall'aspetto vissuto, o uno dei nostri  tavoli/scultura 

Per gli ambienti rustici la scelta è più ampia, si può scegliere dal un tavolo artigianale  con piano in vetro  o un tavolo in legno massiccio che si rifà ai tavoli della tradizione contadina.
Assolutamente da evitare di inserire in un ambiente dallo stile classico, tavoli in stile tipo  barocco, roccoco, impero, ecc. renderebbero l'ambiente troppo pesante ed ingessato.
Per una sala degustazione dallo stile classico va abbinato un tavolo o "grezzo" o moderno.Per una sala degustazione dallo stile moderno deve essere abbinato un tavolo grezzo, oppure classico dalle linee voluttuose.
Bisogna giocare per contrasti per riuscire a valorizzare ogni elemento. 
Molto successo stanno avendo i tavoli conviviali, tavoli molto grandi noi proponiamo il nostro modello Barolo, da condividere con perfetti sconosciuti con lo scopo di favorire l'interazione tra le persone, e consente rispetto ai classici tavoli a due o a quattro persone di recuperare spazio, l'ideale per una sala degustazione.
Guarda  le slide con tutta nostra produzione di tavoli per sale degustazione.




Per le finiture dei tavoli noi consigliamo sempre ai nostri clienti finiture al naturale alla cera d'api o all'olio d'oliva, o comunque vernici certificate, prive di solventi e altri prodotti che rilasciano nell'aria sostanze volatili inquinanti che alterano la percezione olfattiva del vino .
Per quanto riguarda i mobili cantenitore per vini, o wine rack le possibilità sono davvero infinite, molto dipende dal numero di bottiglie che si desidera esporre, la nostra azienda riesce a soddisfare qualsiasi esigenza, dallo stile classico allo stile moderno tutto realizzato artigianalmente con la massima cura.