Accedi al sito
Serve aiuto?

APRIRE UN ENOTECA-WINE BAR

Aprire un'enoteca wine bar
Il mondo della degustazione del vino è un settore in continua crescita,  oltre ad affascinare la clientela tradizionale di mezza età, sta conquistando in maniera consistente la clientela giovani e il gentil sesso, l'enoteca e il wine bar sono diventati luoghi di tendenza, dove si va oltre che per bere un buon vino, per incontrarsi e farsi vedere. Pertanto anche gli ambienti interni e l'arredo devono essere curati e studiati per ricreare l'atmosfera giusta.L'offerta  dei vini e l'offerta gastronomica si deve adeguare a questi nuovi clienti proponendo un' offerta ampia e variegata adatta a tutte le tasche.
Richiedi un preventivo gratuito o Chiamaci  al numero 338 69 02 364


Enoteche le diverse tipologie di locale
Le tipologia fondamentali sono: Enoteca senza mescita, enoteca con mescita senza cucina, wine bar, enoteca con cucina, il wine bar restaurant.

Enoteca senza mescita
L'enoteca senza mescita o da asporto, anche detta bottiglieria, è un locale dove si va esclusivamente per comprare il vino  liquori o prodotti gastronomici, ma questi prodotti non possono essere consumati all'interno dell'enoteca. Il vino può essere venduto sia in bottiglia che sfuso e possono essere venduti anche  prodotti di gastronomia.

Enoteca con mescita senza cucina 
L'enoteca con mescita è un locale più conviviale si va sia per comprare il vino, sempre nelle sue varie forme e gastronomia, sia per consumare il vino all'interno del locale. L'enoteca con mescita è il luogo ideale per trascorrere una serata con amici  facendo una cena leggera. Il vino viene quasi sempre accompagnato da un tagliere di salumi o formaggi, piccoli panini, tapas o da qualsiasi altro tipo di piatto freddo o riscaldato. In questa tipologia di locale i cibi non possono essere cucinati, ma solo riscaldati. L'enoteca è un luogo dove viene approfondita la conoscenza del vino, dove si organizzano corsi e degustazioni guidate.

Wine bar
Il wine bar è un locale in cui è possibile degustare vini e consumare spuntini o pasti leggeri, ha le stesse caratteristiche dell'enoteca senza cucina la differenza consiste  nell'offerta  avvicinandosi più verso la tipologia del bar. 
Richiedi un preventivo gratuito o Chiamaci  al numero 338 69 02 364

Enoteca con cucina 
In questa tipologia di locale è possibile non solo preparare e servire i cibi ma anche cucinarli.
Pertanto l'enoteca con cucina necessità di spazi più ampi e di un investimento più importante per l'allestimento della cucina.  L'enoteca senza cucina  si va principalmente per degustare il vino e dove il cibo è un semplice accompagnamento, invece nell'enoteca con cucina il cibo è un elemento portante dove ci si va in genere per pranzo o per cena e dove è possibile anche fare un pranzo sostanzioso. Rispetto al ristorante l'enoteca con cucina ha un offerta di piatti più limitata ma un'offerta molto più estesa di etichette di vini .


Ristorante wine bar
Tipologia di locale del tutto sovrapponile all'enoteca con cucina, le uniche differenze consistono in genere in un'offerta maggiore di piatti.
Visto il grande appeal del vino, molti ristoratori   riorganizzano i loro ristoranti inserendo all'interno del locale una vera e propria cantina. In quei  casi in cui lo spazio del ristorante è limitato, molti ristoratori optano per  il posizionamento sulle   pareti perimetrali di wine rack, e con un investimento abbastanza modesto cambiano la percezione del proprio locale rilanciando l'attività.


Enoteca-wine bar  dimensioni
Lo spazio minimo necessario varia in base alla tipologia di locale  e in linea teorica questi sono mq necessari:
Enoteca senza mescita minimo 20/ 30 mq
Enoteca con mescita wine bar si parte dai 35 mq ai 60/70 mq per soluzioni più confortevoli 
Enoteca con cucina e wine bar restaurant dai 60 ai 120 mq
Più in generale diciamo che
 60 mq sono la dimensione giusta, per un'enoteca wine bar.Tale spazio  viene  equamente distribuiti tra la sala, che occupa la maggior parte dello spazio,  uno spazio in genere quello meno appetibile, per la creazione di bagni e spogliatoi e  un piccolo cucinino attiguo al banco di servizio, per preparare taglieri.
Per le enoteche wine bar  che hanno a disposizione uno ancspazio all'aperto dove nella bella stagione moltiplicare i posti a sedere anche 40 mq vanno bene .
Bisogna avere uno spazio per l'esposizione di almeno un 100  etichette, se non si opta per l'altra soluzione  affidarsi a un distributore e farsi rifornire in base alle esigenze.


In che zone conviene aprire un'enoteca-wine bar?
La scelta della location è fondamentale, bisogna posizionarsi in una zona di passaggio possibilmente molto frequentata nelle ore serali, orario di maggiore afflusso per l'enoteca/ wine bar.

 Il locale ideale per un enoteca-wine bar?
Il locale ideale spesso è posizionato al piano terra di un palazzo antico, con struttura portante in pietra.
Spesso si trovano ottime location in spazi bistrattati, utilizzati per garage, depositi, che si possono affittare con cifre modeste.
Preferire un locale ad angolo con almeno una vetrina su strada ben visibile.


Il vino per l'enoteca- wine bar?
Due sono le possibili alternativa e ognuna ha pregi e difetti.
Il vino può essere acquistato dai  distributori che sono in grado di effettuare il rifornimento nel giro di un paio di giorni, il difetto è che i distributori hanno vini abbastanza commerciali, non hanno le chicche o vini particolari perché difficilmente smerciabili.
L'alternativa è acquistare direttamente dalle cantine, ma bisogna avere le conoscenze giuste e una certa esperienza per fare le scelte giuste, il difetto sta nel tempo e nel costo della spedizione.
Deforma consiglia a chi si accinge ad aprire un enoteca senza avere una pregressa esperienza di affidarsi ai distributori almeno per i primi anni e poi man man sostituirli con etichette di cantine selezionate.


Quante bottiglie di vino ci vogliono per un enoteca-wine bar?
Almeno 200 etichette calcolando 6 bottiglie, le più rappresentative di ogni cantina, circa 1200 bottiglie di vino.

Che budget ci vuole per aprire un enoteca?
Molto dipende dallo stato dei locali dove si va ad inserire e dalle dimensioni del locale più il locale è grande o malandato e più il budget cresce.
Per l'arredo si va dalle 10-15 mila euro per piccole enoteche, fino ai 20-25 per enoteche più grandi e arredi ricercati.
Per cantinetta vini, frigorifero, lavabicchieri, circa 5000 euro, chiaramente se uno desidera i top di gamma , la cifra può anche raddoppiare.
Per ristrutturare un locale di 60 mq si va dai 600 ai 1200 a mq sempre in base alle finiture scelte e alla collocazione del locale, in una grande città si toccano cifre anche maggiori nei paesi di provincia si riesce a fare con una spesa inferiore.
Per la fornitura iniziale vini circa sono necessari circa 5000/6000 euro.
Spese per autorizzazioni, allacci ecc circa 4000 euro.

Volendo fare una valutazione a mq la spesa oscilla tra i 1000 per tipologie basic fino ai  3000 euro a mq per le soluzioni lussuose.


Deforma resta a vostra disposizione per qualsiasi chiarimento o informazione e per fornirvi un preventivo gratuito.